Navigazione

La scienza dei minerali

Sali minerali, acqua minerale

L’acqua minerale filtra per anni attraverso le rocce e questo le permette di assorbire sali minerali e oligoelementi. Il nostro corpo non è in grado di produrli autonomamente, ma ne ha bisogno per la crescita, per le ossa, per i capelli e per il funzionamento dei muscoli.

Ogni litro di acqua minerale Aproz contiene 1650 milligrammi di sali minerali ed è ricca di componenti fondamentali come il magnesio e il calcio. È quindi adatta a qualsiasi tipo di alimentazione sana e bilanciata.

2160x1215_mineralkunde.jpg

Cosa c’è da sapere sui sali minerali

 

Sali minerali Effetti Dose giornaliera consigliata Quantità in un 1 l di Aproz* Note
Magnesio Garantisce l’equilibrio del sistema nervoso e dei muscoli e contribuisce allo sviluppo di ossa, vista e denti.   375 mg 70 mg

18,6% del fabbisogno giornaliero consigliato
Altre sostanze naturali che contengono magnesio sono i cereali, i legumi, il cacao e le noci.
Calcio Fondamentale per la crescita e per avere ossa e denti forti. È importante anche per la trasmissione degli impulsi del sistema nervoso. 800 mg 360 mg

45% del fabbisogno giornaliero consigliato
Il calcio è contenuto, ad esempio, in grandi quantità nei prodotti caseari.
Sodio È molto importante ma dannoso se assunto in quantità eccessive. Il sale da cucina (cloruro di sodio) contiene già molto sodio, per questo solitamente è consigliata un’acqua minerale povera di sodio. Se assunto in quantità eccessive può causare pressione alta.   6 mg

Aproz è quindi un’acqua povera di sodio.
Spesso i prodotti confezionati contengono elevate quantità di sale che contribuiscono a esaltarne il sapore. Al momento dell’acquisto è consigliabile fare sempre attenzione all’etichetta.
Solfato È presente in quasi tutti gli alimenti, per questo è quasi impossibile una carenza di questo minerale. È importante per il gusto degli alimenti.   930 mg

Aproz contiene quantità elevate di solfato e per questo non è adatta per i lattanti.
Il solfato è un composto naturale dello zolfo il cui effetto curativo sulla pelle è apprezzato, ad esempio, nelle stazioni termali.